Sospende il tempo, l’attesa muta del mio desiderio. Accarezza, di te, ogni respiro e concede alla mia vita il ritmo nuovo di un piacere lento. È così che hai consumato la mia attesa. È così che mi hai resa viva, con i tuoi occhi accesi e la bocca di miele, con le tue mani arrese e il tuo corpo che nutre e, per me, geme. Accoglimi, amato compagno mio. Accetta il mio respiro, il mio pensiero vivo. Stenditi sulla paura, ricopri il bosco in fiamme del mondo in rovina. Amami, come se fossi prescelta amante irrimediabilmente arresa alla mano tesa del tuo piacere

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *