Il quadro della vita

Decidere di sognare è una scelta, una scelta consapevole. Già… chi avrebbe pensato che il verbo sognare potesse essere usato nella stessa frase in cui troneggiasse la parola “consapevole”. Ma è così.. profondamente così. Viviamo in un mondo in cui le persone costruiscono la propria felicità sul controllo della vita degli altri, sulle invidie, sulla speranza che qualcosa vada male a Tizio o a Caio, per trarne godimento, quasi che fosse il più grande piacere prodotto dal migliore degli amanti. Viviamo in un mondo in cui se politicamente ci sono persone valide, non riusciamo neanche a riconoscerle, perse nel marasma di litigi televisivi, scandali, morbosi dettagli alla portata di tutti e infinite altre inutilità. Ma non é questo che deve fermarci.. e sapete perché? Perché viviamo in un mondo in cui la passione per la vita ha il sopravvento. Viviamo in un mondo in cui l’amore ostacolato da menti vili, trova sempre il modo per vincere. Viviamo in un mondo in cui potrete spegnere sorrisi, seminare sconfitte e inseguire mulini a vento del perverso piacere e potrete continuare a farlo sempre e in ogni dove, ricordandovi che non potrete mai comandare un cuore. Potrete cambiare le sfumature che percepiscono gli occhi, le parole pronunciate dalle labbra, le strade percorse dalle gambe, ma non riuscirete mai a comandare le passioni del cuore, poiché nessun essere umano è in grado di farlo. Che voi siate dunque regnanti di un mondo fatto di apparenza senza sostanza, sorridete e gioite, poiché da qualche parte del mondo c’è ancora un sognatore che non avrà un regno nella materia, ma che nel cuore é il sovrano del suo mondo, degli affetti che ha creato, dell’amore che ha dato, del destino che ha scelto e delle pagine che egli stesso scriverà. Non é che questo la vita: il libro che ognuno di noi scriverà come sublime autore e protagonista dell’incanto che si chiama vita

1904056_10152292089442722_1278957091_n

Author: admin

Rispondi